Anche quest’anno i nostri ragazzi hanno superato l’esame di certificazione di tedesco di primo livello Goethe Zertifikat A1 Fit in Deutsch con ottimi risultati.

Lunedì 9 maggio gli alunni: Turtula Noemi, Galassi Aurora, Cani Kristel, Taoso Giacomo e Ottaiano Luigi, sono stati accompagnati dall’insegnante sottoscritta, Campedelli Fiorella, al Goethe Zentrum di Via San Carlo e con determinazione hanno affrontato le quattro prove d’esame previste: Hören, Lesen, Schreiben e
Sprechen.
Sono sicura che trovarsi davanti a un portone, ad aspettare trepidanti il proprio turno, con intorno tanti studenti, arrivati da città e provincia, Brescia e Mantova, sia stata per i nostri alunni una grande emozione e una bella esperienza: hanno affrontato l’esame davanti ad una commissione sconosciuta e svolto la parte dialogica con alunni di altre scuole.
Finito l’esame, per stemperare la tensione, non poteva mancare un gelato in riva all’Adige.
Bravi ragazzi, che avete avuto il coraggio di mettervi alla prova affrontando il vostro primo vero esame. I complimenti vi arrivano naturalmente anche dalla professoressa Bertoldi Silvia, che ha collaborato a prepararvi e dall’insegnante madrelingua Annette Bifone, che ha tenuto un corso specifico per la preparazione al FIT.
Il nostro IC, nonché la Dirigente, Prof.ssa Patrizia Muscolino, crede fermamente nel valore della certificazione. Anche sostenere esami di livello basso risulta essere produttivo, in quanto la gradualità step by step è molto importante, perché consente di migliorare in modo progressivo permettendo allo studente di rafforzare la fiducia in sé già durante i primi passi del percorso di apprendimento, motivandolo a sviluppare livelli di competenze crescenti.

La certificazione linguistica conseguita nel tempo:

  • arricchisce il curriculum e favorisce l’inserimento nel mondo del lavoro
  • agevola chi intende proseguire gli studi all’estero - anche per poter usufruire dei fondi europei per progetti come ERASMUS, LEONARDO ecc.; in particolare per l’iscrizione nelle varie università estere è previsto un determinato livello di competenza linguistica (spesso come livello minimo il B2).

Noi tutti ci auguriamo che il prossimo anno scolastico ci siano tanti altri nostri alunni, che come Noemi, Aurora, Kristel, Giacomo e Luigi, abbiano il desiderio di affrontare e conseguire la certificazione linguistica in lingua tedesca.

Prof.ssa Campedelli Fiorella